Gestione dei rifiuti in condominio

Una buona organizzazione ed una gestione efficiente dei bidoni possono aiutare l'intero condominio a risparmiare sui costi.

Qui gli amministratori troveranno consigli per una gestione ottimale e conveniente dei rifiuti dei condomini cui sono preposti.

Assicurare un'equa ripartizione dei costi per i rifiuti

Tutti i residenti di un condominio utilizzano lo stesso bidone per il residuo; questo è un “contatore” per la tariffa dei rifiuti: ad ogni svuotamento viene registrato il volume del bidone. Il volume complessivo di tutti gli svuotamenti effettuati durante l'anno viene poi ripartito fra i singoli nuclei familiari del condominio, in base al numero delle persone in ogni famiglia. Per assicurare un'equa ripartizione dei costi tra tutte le utenze, l'amministratore dovrebbe segnalare a SEAB tutti i nuovi residenti nel condominio (ad esempio all'inizio o alla fine di ogni anno). In questo modo il calcolo della tariffa dei rifiuti può essere adeguata alla situazione effettiva del condominio ed ognuno paga il "giusto".

Usare responsabilmente le chiavi dei bidoni

Prima di consegnare le chiavi a nuovi residenti, questi dovrebbero mostrare la denuncia per la tariffa rifiuti SEAB relativa all'indirizzo corrente; solo così si può essere sicuri di consegnare le chiavi a persone che hanno diritto di utilizzare il bidone condominiale per lo smaltimento dei propri rifiuti. In sostanza, se le chiavi andassero a persone che non pagano la tariffa rifiuti, gli altri residenti del condominio finirebbero per pagare di più!

Le chiavi dei bidoni del residuo non devono essere mai date a eventuali titolari di utenze non domestiche residenti nel condominio, perché per loro sono previsti dei contenitori a parte! Anche in questo caso gli altri residenti si troverebbero a pagare più del dovuto.

Sarebbe inoltre consigliabile farsi restituire le chiavi dei bidoni da ogni utenza che si trasferisce ad un altro indirizzo.

Risparmiare attraverso una buona gestione dei bidoni

Poiché ad ogni svuotamento viene conteggiato il volume intero del bidone del residuo, si consiglia di portare allo svuotamento solo bidoni pieni. I bidoni condominiali mezzi vuoti non dovrebbero essere portati al punto di raccolta. Se il bidone del residuo è collocato esternamente agli spazi condominiali o se viene utilizzato il servizio di movimentazione dei bidoni, è possibile collocare sul bidone in posizione ben visibile un cartello con la scritta: “Si prega di non svuotare/movimentare”.

Se il condominio dispone di due bidoni, è consigliabile riempirne uno alla volta e fare svuotare solo quello pieno. A tal fine, per esempio, si possono numerare i bidoni invitando gli inquilini del condominio a utilizzare il bidone n.2 solo quando il bidone n.1 è pieno. Se dopo qualche mese ci si rendesse conto che un solo bidone è sufficiente per tutta la settimana, l'altro bidone può essere riposto (es. nelle cantine) e non venire utilizzato. In tal caso, però, se per il bidone inutilizzato è stato stipulato un contratto per il servizio di raccolta, è bene comunicare la disdetta del servizio per evitare spese inutili.

Adeguare dimensioni e numero dei bidoni alle proprie esigenze

L'amministratore condominiale può in ogni momento richiedere un bidone più piccolo/più grande, oppure ulteriori bidoni, per adattare i contenitori alle esigenze del condominio e per semplificare la gestione della raccolta rifiuti.

La regola base è: più il bidone è piccolo e il numero degli utenti è basso, più è facile gestire in modo corretto la raccolta dei rifiuti ed evitare eventuali conflitti. Se per esempio il condominio ha due scale, è consigliabile utilizzare due bidoni più piccoli, uno per ogni scala.

Se il condominio dispone di parti comuni che producono ulteriori rifiuti (es.: aree di gioco con bidoni per i rifiuti), sarebbe opportuno richiedere un contenitore apposito: solo così è possibile garantire un'equa ripartizione dei costi tra tutti i residenti e tutte le scale del condominio. Per questi rifiuti si paga solamente la tariffa aggiuntiva (al litro di rifiuti prodotti). Non vengono calcolate la tariffa fissa, tariffa base o la tariffa minima.

Nominare un/una responsabile

Per assicurare un controllo e una gestione efficace, è consigliabile designare per ogni condominio o per ogni scala una persona che si occupi del rispetto delle regole, che il giorno della raccolta controlli se il bidone è pieno ed eventualmente vi affigga il cartello “Non svuotare”, ecc. In questo modo tutti i residenti del condominio possono risparmiare fino al 10% sulla tariffa rifiuti.

Informare gli inquilini su come fare correttamente la raccolta differenziata

SEAB offre diversi opuscoli e materiali informativi che possono essere affissi nel condominio o distribuiti alle famiglie. Sono scaricabili nella sezione Opuscoli e materiale informativo. C'è anche un pieghevole in 10 lingue straniere! È anche possibile ritirare gli opuscoli agli sportelli SEAB o chiedere per e-mail che siano spediti al proprio domicilio. Saremo lieti inoltre di creare poster o volantini adatti a soddisfare specifiche esigenze. Per i gruppi di almeno 10 utenze possiamo inoltre organizzare degli incontri informativi sulla raccolta differenziata. Ci contatti telefonicamente o per e-mail a press.seab@seab.bz.it.