Centro di riciclaggio Bolzano

Orari di apertura:
lunedì - venerdì: ore 8.00 - 17.30 (ultimo ingresso ore 17.15)
sabato mattina il Centro è aperto solo alle utenze domestiche
domenica chiuso
Numero verde: 800 013 066 
Tel.: 0471 544080
Indirizzo: Via Mitterhofer, 8 (accanto al mobilificio "Avanti")  

COVID-19: regole di accesso al Centro di riciclaggio
  • portare con sé la convenzione per il conferimento dei rifiuti (vedi informazioni sotto);
  • indossare i guanti e una copertura naso bocca. A tal proposito SEAB ricorda che il tipo e le condizioni dei guanti (gomma, tessuto, guanti da giardinaggio ecc.) non sono importanti – ciò che è importante è evitare di toccare le varie superfici a mani nude;
  • venire con i materiali già suddivisi per tipologia di rifiuto per rendere più veloci le operazioni di scarico;
  • visto che i materiali devono essere scaricati in autonomia, senza intervento del personale addetto, per facilitare lo scarico dei materiali è consentita la presenza di due persone a bordo dell’auto;
  • rimanere all’interno del mezzo durante l’attesa e rispettare la distanza minima di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone;
  • l'accesso al Centro è consentito ad un massimo di 8 veicoli alla volta.

Aziende, ditte ed associazioni di Bolzano possono conferire diversi materiali nel Centro di riciclaggio bolzanino, previa stipula di una convenzione (si veda il Modulo di richiesta convenzione Bolzano sotto) a norma di legge. All’atto dell’ingresso nel centro di riciclaggio, il nostro personale potrà chiederLe di mostrare una copia della convenzione.

Lei sarà inoltre tenuto/a a mostrare i rifiuti che intende conferire. Il nostro personale è a Sua disposizione e Le mostrerà il container nel quale dovrà depositarli.

 

Al Centro di riciclaggio di Bolzano le utenze non domestiche (ditte, aziende, associazioni, uffici, ecc.) possono consegnare gratis i seguenti materiali riciclabili:

  • carta (carta ufficio, fotocopie, giornali, riviste, scatole di cartoncino)
  • cartone (cartoni da imballaggio)
  • vetro (bottiglie e flaconi, barattoli di vetro)
  • imballaggi in metallo (barattoli, lattine di banda stagnata e alluminio)
  • imballaggi in plastica (cassette in plastica, nylon, film plastici e contenitori per liquidi fino a 5 litri)
  • oli vegetali esausti (olio da cucina, frittura)
  • imballaggi in legno
  • imballaggi in materiali poliaccopiati(es.: contenitori Tetra Pak®)
  • apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, non pericolose, analoghe a quelle di provenienza domestica (esclusi: neon, tv, monitor, frigoriferi, clima)
  • legno e rifiuti ingombranti (di dimensioni superiori a 40x40 cm)
  • metallo

Per tutti i materiali elencati vige un tetto massimo di 500 m3 all'anno.

Il conferimento da parte delle utenze non domestiche è consentito solo previa stipula di apposita convenzione.

 

Dai clienti non domestici NON vengono accettati*:

  • rifiuti pericolosi (tubi al neon, cartucce delle stampanti, pile, batterie, flaconi di lacca, oli di motori, sostanze chimiche, ecc.)
  • cartongesso, gesso
  • calcestruzzo aerato (p.e. Ytong, Gasbeton ecc.)
  • argilla espansa (p.e. Leca)
  • porte, finestre (vetri, infissi ecc.)
  • Eternit
  • bombole gas
  • estintori
  • termosifoni
  • inerti da costruzione.

*Per lo smaltimento dei materiali sopra indicati, bisogna rivolgersi alle dite specializzate, oppure ai produttori/venditori dei prodotti.

Domande frequenti

Un'azienda dove deve conferire i propri rifiuti pericolosi?

La SEAB raccoglie esclusivamente i rifiuti pericolosi delle utenze domestiche. I clienti aziendali devono rivolgersi ai rivenditori (es.: per lo smaltimento delle cartucce per stampanti) o a ditte specializzate in smaltimento di sostanze pericolose.

Dove posso smaltire le cartucce della stampante della mia azienda?

Se Lei è un cliente aziendale e deve smaltire rifiuti pericolosi come le cartucce per stampante, può rivolgersi al rivenditore o a ditte specializzate. Solo gli utenti privati possono portare le cartucce della stampante e altri rifiuti pericolosi al Centro di riciclaggio o presso i centri mobili per la raccolta di materiali inquinanti.