Centro di riciclaggio di Laives

Orari di apertura:
lunedì: ore 7.30 – 12.30
martedì: ore 12.00 – 18.00
mercoledì: chiuso
giovedì e venerdì: ore 7.30 – 13.30
sabato: ore 7.30 – 12.00
domenica: chiuso

Numero verde: 800 046 119
Indirizzo: via Galizia, 34 - 39055 Laives
 

COVID-19: regole di accesso al Centro di riciclaggio: 

- portare con sé la carta d'identità o la copia della fattura rifiuti SEAB che attestino la residenza o il domicilio nel Comune di Laives; 

- indossare i guanti e una copertura naso bocca. A tal proposito SEAB ricorda che il tipo e le condizioni dei guanti (gomma, tessuto, guanti da giardinaggio ecc.) non sono importanti – ciò che è importante è evitare di toccare le varie superfici a mani nude;

- venire con i materiali già suddivisi per tipologia di rifiuto per rendere più veloci le operazioni di scarico;

- visto che i materiali devono essere scaricati in autonomia, senza intervento del personale addetto, per facilitare lo scarico dei materiali è consentita la presenza di due persone a bordo dell’auto;

- rimanere all’interno del mezzo durante l’attesa e rispettare la distanza minima di sicurezza di almeno un metro dalle altre persone;

- possono accedere al Centro di riciclaggio al massimo 5 automezzi alla volta. 

 

Al Centro di riciclaggio in zona Galizia i cittadini di Laives possono consegnare diversi materiali riciclabili ed anche rifiuti pericolosi. Comunichi ai nostri collaboratori quali tipi di rifiuti desidera consegnare e segnali gli eventuali rifiuti pericolosi. I nostri collaboratori La aiuteranno e Le indicheranno dove smaltire i suoi rifiuti.

Al Centro di riciclaggio di Laives può conferire i seguenti materiali riciclabili:

  • contenitori Tetra Pak®
  • rifiuti ingombranti (materassi, poltrone, giocattoli ingombranti, ecc.)
  • oggetti ingombranti in plastica (sedie, giocattoli, ecc.)
  • contenitori in plastica (taniche, cassette, bottiglie, ecc.)
  • contenitori in vetro (imballaggi e oggetti di vetro)
  • polistirolo da imballaggio di grandi dimensioni
  • rifiuti elettrici ed elettronici (computer, elettrodomestici, tv, ecc.)
  • resti di demolizione e materiali da costruzione provenienti da piccole ristrutturazioni domestiche (max 1 mc/anno)
  • ferro e metallo (oggetti e imballaggi)
  • legno: panelli, mobili, imballaggi in legno (cassette, palette, ecc.)
  • pneumatici (max 5 all'anno)
  • rifiuti verdi da giardinaggio
  • carta
  • cartone

Inoltre, può conferire i seguenti rifiuti pericolosi:

  • olii vegetali e minerali
  • veleni e pesticidi
  • acidi
  • tubi fluorescenti e neon
  • lampadine
  • batterie
  • colori e vernici
  • bombolette spray
  • detergenti
  • toner
  • farmaci
  • accumulatori al piombo
  • filtri di olio

NON vengono accettati:

  • cartongesso
  • porte, finestre e infissi
  • eternit
  • bombole gas
  • estintori
  • rifiuti da costruzione e demolizione contenenti amianto
  • termosifoni

Per lo smaltimento dei materiali sopra indicati, bisogna rivolgersi alle dite specializzate oppure ai produttori/venditori di tali prodotti.