Il sistema di raccolta di Bolzano

Per la raccolta di cartone, carta, imballaggi in plastica, imballaggi in vetro e metallo sono a disposzione delle Bolzanine e dei Bolzanini circa 400 isole ecologiche, distribuite in modo capillare su tutto il territorio cittadino.

Lo smaltimento dei rifiuti organici avviene tramite bidoni condominiali di colore marrone collocati all'interno delle proprietà private di ogni edificio o condominio nella città. I bidoni possono essere dotati di serrature (l'amministratore del condominio o il proprietario dello stabile può fare richiesta di installazione della serratura e distribuire a ogni famiglia copia della chiave). I rifuti organici vengono raccolti due volte a settimana - nel nostro calendario di raccolta può trovare i giorni di raccolta per la Sua zona. Per essere svuotato, il contenitore deve essere collocato su suolo pubblico (punto di raccolta) e deve essere ritirato dopo l'avvenuto svuotamento. L'amministratore di condominio può eventualmente richiedere il servizio di movimentazione a pagamento. 

I rifiuti residui vengono smaltiti all'interno dei bidoni condominiali di colore verde collocati all'interno delle proprietà private. Questi bidoni sono dotati di serratura e di un microchip che registra gli svuotamenti effettuati. Le dimensioni e il numero di bidoni assegnati alla casa/al condominio sono proporzionati al numero di persone residenti e alla produzione media settimanale di residuo. Nel caso di modifiche sostanziali legate a destinazione d'uso dei locali o numero di persone residenti è possibile adeguare il numero o volume dei bidoni. La raccolta dei rifiuti residui per utenze domestiche viene svolta una volta a settimana. La città è divisa in zone, ogni zona ha un suo giorno e orario di raccolta. Per sapere quando viene raccolto il residuo nella Sua via, consulti il calendario di raccolta. Come per l'organico, i contenitori devono essere collocati su suolo pubblico per lo svuotamento. Ad ogni svuotamento del bidone viene letto il suo chip e viene registrato il volume totale dello stesso. Per questo è consigliabile far svuotare il bidone solo quando è completamente pieno. 

 

Zone particolari

In alcune zone della città di Bolzano, caratterizzate da vie molto strette o ripide oppure da una densità di popolazione particolarmente elevata, il servizio di raccolta rifiuti e materiali riciclabili viene svolto secondo regole diverse e anche la presenza di isole ecologiche è più sporadica per la mancanza o l'inadeguatezza degli spazi. Qui di seguito trova una breve descrizione di queste zone:

  • CENTRO STORICO: Molti stabili del centro storico non sono dotati di bidoni condominiali per l'organico a causa di carenza di spazi comuni all'interno degli stabili. Per queste famiglie è stato istituito un punto di raccolta mobile. Le famiglie del centro storico utilizzano per la raccolta del residuo sacchi di plastica marchiati SEAB e dotati di tag elettronico che viene letto e registrato quando viene raccolto dagli operatori. Per ricevere un ulteriore scorta di sacchi è sufficiente recarsi presso gli sportelli SEAB in via Lancia o alla cassa del parcheggio Bolzano Centro. La raccolta del residuo in centro storico viene effettuata tre volte alla settimana. È consigliabile esporre il sacco del residuo solo quando è completamente pieno, poiché ogni volta viene conteggiato l'intero volume del sacco. 
  • PIAZZA MATTEOTTI: Le famiglie residenti nei pressi di piazza Matteotti utilizzano un sistema interrato per lo smaltimento dei rifiuti residui. Per poter utilizzare questo sistema è necessaria una tessera magnetica che viene consegnata al momento della denuncia iniziale per la tariffa rifiuti. Poichè a ogni utilizzo del sistema vengono conteggiati 40 litri di rifiuto residuo, consigliamo di riempire la bocca di carico il più possibile (senza sforzare) in modo da evitare di pagare più del dovuto.
  • ZONA "NON SERVITA": In alcune vie situate in periferia (cosidette "zone non servite") SEAB effettua un servizio limitato a causa dell'impossibilità di accedere con i mezzi della raccolta rifiuti. I clienti di questa zona non dispongono della raccolta dell'organico e per la raccolta del residuo utilizzano dei contenitori in comune che sono collocati in un posto accessibile ai mezzi di raccolta. Poichè il servizio reso a questi clienti è minore rispetto a quanto viene effettuato per il resto della città, anche la tariffa dovuta è minore.
Raccolta differenziata - risultati 2016

Nel 2016 la quantità totale di rifiuti prodotta a Bolzano è stata di 53.756 tonnellate, pari a 502 kg di rifiuti pro capite (dato statistico che include anche i rifiuti delle aziende). Rispetto al 2015 la quantità totale di rifiuti è cresciuta dell'1,8%, interrompendo così una tendenza in atto da alcuni anni. Negli anni passati, infatti, la quantità dei rifiuti di Bolzano risultava in costante diminuzione, dalle 57.216 tonnellate del 2011 alle 52.819 del 2015. Nel 2016 invece si è tornato a registrare un lieve incremento.

La percentuale dei materiali riciclabili raccolti da SEAB nel 2016 è leggermente scesa (per la precisione dello 0,8%): dal 67,5% nel 2015 al 66,7% nel 2016. Tradotto in termini assoluti: nel 2016 ogni abitante (dato statistico) ha prodotto 167 kg di rifiuti residui e conferito 335 kg di materiali riciclabili alla SEAB e quindi all'industria del riciclaggio. 

Rifiuti abbandonati

I rifiuti abbandonati sono un problema ambientale, ma anche un problema di tipo economico: il costo annuale per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati supera il milione di euro, che deve essere pagato da ogni cittadina e cittadino di Bolzano! SEAB è impegnata quotidianamente per ripulire la città: 9 operatori e 5 mezzi lavorano in due turni di 6 ore ciascuno per raccogliere i rifiuti selvaggi e ridare alle isole ecologiche della città un aspetto ordinato e decoroso.

Il compito di SEAB è quello di ripulire, non può fare controlli nè sanzionare. Di questo si occupano le Guardie ecologiche dell'Ufficio Ambiente e Territorio del Comune di Bolzano. Per questo chiedamo di inviare anche a loro le vostre segnalazioni. Le guardie ecologiche potranno emettere una sanzione da 50 a 500 € a seconda della gravità del fatto. Ogni anno vengono emesse dalle Guardie del Comune ca. 800 sanzioni.

Standard di qualità

Per informazioni approfondite sulla qualità dei servizi offerti da SEAB e sugli indennizzi per il mancato rispetto degli standard di qualitá consultare la carta dei servizi. Gli indennizzi previsti nella Carta dei servizi devono essere richiesti dal cliente.

Soddisfazione dei clienti

SEAB effettua annuali indagini per valutare la soddifazione dei propri clienti con i vari servizi. Ecco i risultati delle indagini per i servizi di raccolta rifiuti e pulizia strade: