Denuncia di nuova utenza, variazione, cessazione e riduzioni

Ogni persona o nucleo familiare residente o abitante a Bolzano deve essere registrato nella banca dati SEAB ai fini del calcolo della tariffa rifiuti. Tale registrazione deve essere effettuata entro 7 giorni dall'occupazione dei locali (= dall'attivazione contratto energia elettrica o contratto di locazione o contratto di acquisto). Gli stessi termini valgono anche per modifiche successive alla prima registrazione.
Per i ritardi nella presentazione della denuncia di nuova utenza e/o variazione fino al 180esimo giorno è prevista una maggiorazione del 10 % della tariffa. Per ritardi superiori o omessa denuncia è prevista una sanzione amministrativa pari al 100% della tariffa dovuta.

Le denunce per la tariffa rifiuti possono essere effettuate presso gli sportelli SEAB, per fax (0471 541 767), per posta (SEAB S.p.A., Via Lancia 4/A, 39100 Bolzano) o via e-mail (info@seab.bz.it), allegando la fotocopia di un documento di identità valido.

Denuncia di una nuova utenza

Se Lei si è appena trasferita/o a Bolzano o ha creato un nuovo nucleo familiare, deve fare denuncia di nuova utenza. Per la denuncia iniziale occorre presentare i seguenti dati e documenti:

  1. Documento di riconoscimento valido (da allegare in copia alla comunicazione inviata per fax/mail/posta)
  2. Modulo di denuncia nuova utenza compilato correttamente, con le seguenti informazioni:
  • Codice fiscale
  • Superficie netta dell'appartamento (senza balcone) comprensiva di cantina e soffitta, garage e posto macchina coperto, risultante da una planimetria ufficiale (estratto catastale, planimetria condominiale, tabella millesimale certificata dall'Istituto per l'edilizia sociale, ecc.)
  • Dati catastali dell'immobile

Dopo aver fatto la denuncia per la tariffa rifiuti può richiedere al Suo amministratore condominiale o al proprietario dell'immobile una copia delle chiavi per il bidone del residuo e dell'organico.

 

Da tenere presente in caso di denuncia via mail, fax o posta:

Il kit di raccolta dell'umido (sacchetti e cestino) deve comunque essere ritirato presso i nostri sportelli. Anche le tessere per gli abitanti della zona di Piazza Matteotti che usufruiscono dei sistemi di conferimento interrato GAIA, devono essere ritirate allo sportello.

Le utenze del centro storico, che utilizzano i sacchi muniti di chip devono comunque recarsi allo sportello (o delegare qualcuno) per ritirare i sacchi, oppure ordinare la consegna a domicilio (tramite mail a info@seab.bz.it). La prima spedizione è gratuita, mentre le successive saranno a pagamento (vedi Listino prezzi per prestazioni aggiuntive del Servizio dell'Igiene Ambientale).

Denuncia di variazione (variazione dell'indirizzo, dell'intestatario del contratto, della superficie della casa)

Se Lei ha cambiato residenza all'interno del Comune di Bolzano, se vuole cambiare l'intestatario del contratto (es. per decesso o separazione) o se - a causa di acquisto di ulteriori locali o garage - cambia la superficie netta della Sua casa, deve fare una denucia di variazione.

Nota bene: Se cambia il numero dei componenti del nucleo familiare all'interno dello stesso appartamento, l'ufficio anagrafe del Comune provvederà a informare direttamente SEAB SpA. Lei quindi non è tenuto a occuparsene personalmente.

Per la denuncia di variazione, occorre presentare i seguenti dati e documenti:

  1. Documento di riconoscimento valido (da allegare in copia alla comunicazione inviata per fax/mail/posta)
  2. Modulo di denuncia di variazione compilato correttamente , con le seguenti informazioni:
  • Codice fiscale
  • Superficie netta dell'appartamento (senza balcone) comprensiva di cantina e soffitta, garage e posto macchina coperto, risultante da una planimetria ufficiale (estratto catastale, planimetria condominiale, tabella millesimale certificata dall'Istituto per l'edilizia sociale, ecc.)
  • Dati catastali dell'immobile
Cessazione

La denuncia di cessazione va presentata nel caso di chiusura del contratto della corrente elettrica nei locali oppure disdetta del contratto di locazione o vendita dell'immobile.

Per la denuncia di cessazione, occorre presentare i seguenti documenti:

Riduzioni della tariffa rifiuti

Possono usufruire di una riduzione della tariffa le famiglie in cui tutti i componenti hanno compiuto i 65 anni di età e che rientrano in determinate fasce di reddito, comprovata dalla certificazione ISEE*, a condizione che occupino locali ad uso di abitazione, ad esclusione delle categorie catastali A1, A7 e A8.

La riduzione può essere richiesta anche se:

  • nello stato di famiglia sono presenti persone, anche al di sotto dei 65 anni, in situazione di handicap con una invalidità del 75 % ed oltre 
  • nell' alloggio ha residenza una o più badanti a servizio della famiglia.

*La riduzione della tariffa applicata dipende dalla fascia di reddito ISEE:
Fascia reddito ISEE 0 – 15.000 € - 50 % riduzione
Fascia reddito ISEE 15.001 – 20.000 € - 35 %
Fascia reddito ISEE 20.001 – 30.000 € - 20 %

Per la richiesta di riduzione occorre presentare i seguenti dati e documenti:

  • Modulo di richiesta riduzione compilato correttamente
  • Documento di riconoscimento valido (da allegare in copia alla comunicazione inviata per fax/mail/posta)
  • Certificazione ISEE in corso di validità (da richiedere presso uno dei Centri di assistenza fiscale - CAF)
  • Un certificato in corso di validità attestante il grado di invalidità (vedi punto 1)
  • Una copia del contratto di lavoro per la badante (vedi punto 2).

Nota bene: La domanda dovrà essere ripresentata ogni anno. Le agevolazioni applicate negli anni precedenti vengono sospese in attesa che i beneficiari presentino la nuova richiesta di riduzione con l'attestazione del reddito ISEE in corso di validità. Questo significa che, nel frattempo, sarà applicata la tariffa piena e alla presentazione della documentazione necessaria verrà conguagliata a favore del cliente. Raccomandiamo ai cittadini di annotarsi il mese di scadenza della propria dichiarazione ISEE e presentare a SEAB sempre in tempo utile la nuova documentazione per evitare di perdere la riduzione per alcuni mesi dell'anno. Per le nuove richieste vale la data di presentazione della domanda e del certificato ISEE in corso di validità.

Volume aggiuntivo per utilizzatori di pannoloni

Famiglie con una o più persone, che per motivi di salute, attestati dal medico, fanno uso di "pannoloni" (non pannolini per neonati), possono usufruire di un volume annuale aggiuntivo pari a 1.300 litri per persona. 

È necessario presentare:

  • Modulo di richiesta volume aggiuntivo compilato correttamente
  • Attestato del medico che ne certifica l'uso o il foglio delle etichette da presentare in farmacia
  • Documento di riconoscimento valido (da allegare in copia alla comunicazione inviata per fax/mail/posta)
Denuncia di locali sfitti e mai utilizzati

La tariffa minima obbligatoria è dovuta anche se il locale e le aree non vengono utilizzati purché risultino predisposti all’uso (= allacciati almeno ad uno dei servizi a rete acqua, gas o elettricità). Per tanto anche questi locali devono essere denunciati ai fini tariffari con l'apposito modulo.

Per i locali sfitti e mai utilizzati nel corso dell’anno la tariffa sarà dovuta con un importo pari al canone “fisso” e la sola tariffa “base”, purché l’utente dimostri l’effettivo mancato utilizzo con idonea documentazione. Per ricevere questo tipo di riduzione della tariffa rifiuti, è necessario presentare:

  • bollette di energia elettrica per un anno solare, con un consumo medio giornaliero sotto 1 kW
Ritiro nuovi sacchi per organico e residuo

Nei primi mesi di ogni anno SEAB effettua la distribuzione gratuita porta a porta dei sacchetti di carta per la raccolta differenziata dei rifiuti organici. In questo modo entro fine aprile di ogni anno ogni utenza riceve un pacchetto di ca. 100 sacchetti. Nel caso in cui una famiglia dovesse terminare la propria scorta di sacchetti di carta prima della nuova distribuzione, questi possono essere ritirati gratuitamente presso gli sportelli SEAB, presentando un documento di riconoscimento.

Le utenze del centro storico, che usano sacchi per il residuo dotati di chip possono ritirare gratuitamente nuovi sacchi:

  • presso gli sportelli SEAB (da lunedì a venerdì ore 8.30 - 12.00, giovedì ore 8.30 - 16.30) oppure
  • presso la cassa del parcheggio Bolzano Centro (da lunedì da venerdì, ore 8.00 - 14.00 e 17.00 - 19.30),

presentando

  • l'ultima bolletta di tariffa rifiuti e
  • un documento di riconoscimento valido
  • eventualmente una delega scritta dell'intestatario del contratto, corredata della fotocopia della carta di identitä dal delegante.

Esiste anche la possibilità di ordinare la consegna a domicilio, tramite mail a info@seab.bz.it, allegando l'ultima bolletta di tariffa rifiuti e un documento di riconoscimento. Solo la prima consegna è gratuita, tutte le successive sono a pagamento – vedi Listino prezzi per i servizi dell'Igiene Ambientale.